Alice bimba malata rara e l’appello disperato dei genitori

Ha 22 mesi, 2 grandi dolci occhi azzurri che sembrano quelli di una bambola, ed è affetta da un forma aggressiva di leucemia

Eccomi nuovamente a raccontare una di quelle storie che non vorremmo mai sentire; dove il dolore, il dramma e l’angoscia gira attorno al visino angelico di una bimba di circa 1 anno.

Ci troviamo in Sardegna esattamente a Cuglieri (provincia di Oristano) e qui, mamma Valentina racconta la storia della sua piccola.

Con lei c’è il marito Stefano e l’altro bimbo più grande che ha circa 7 anni.

Tutto ha inizio quando Alice ha 11 mesi era il 19 agosto, una data che non dimenticheranno mai.

Quel giorno la bambina viene sottoposta a un prelievo e, dopo un’ora circa, la chiamata dal laboratorio analisi: avvertono che devono recarsi immediatamente all’ospedale con Alice perché i valori dell’emocromo sono molto bassi (3.4 di emoglobina e 11.000 piastrine).

Le viene così fatta una trasfusione immediata di sangue e piastrine.

Dopo quell’episodio seguiranno esami e controlli dai quali risulterà una diagnosi terribile, qualcosa che nessun genitore vorrebbe mai sentirsi dire: Alice è affetta da Leucemia Mieloide acuta M07.

Inizia così la chemioterapia, anche se i medici si rendono conto che avrebbe necessità di un trapianto.

Immaginate per un momento quello che possono aver passato e che tutt’ora stanno vivendo i genitori di questa creatura che sembra un piccolo angelo: l’inferno sulla terra.

con la mamma

La cosa incredibile di questa storia è la reazione di Alice, che affronta con un coraggio che spiazza tutti le pesanti terapie a cui è sottoposta.

Non perde il sorriso e i suoi grandi occhi color del cielo, non smettono di brillare e di lottare per la vita; un’esistenza che lei ancora non conosce data la sua giovane età.

Il 18 gennaio Alice riceve l’infusione delle mie cellule staminali. Un’altra forte emozione, così diversa ma in fondo così simile a quella legata alla sua nascita.

Purtroppo dopo 100 giorni la brutta bestia è tornata. Alice è stata sottoposta ad altri due cicli di chemio che purtroppo non hanno dato i risultati sperati.

Che cosa stanno chiedendo adesso i genitori?

Una speranza per la loro bambina in qualsiasi ospedale o struttura che sia in Italia oppure all’estero.

Creare pertanto una sorta di ponte tra specialisti o centri specializzati nel trattamento dei tumori infantili.

Moltissimi sono i nomi noti dello spettacolo che si sono mossi e si stanno attivando per aiutarli e far conoscere la vicenda di Alice.

Su un noto social Facebook è stata creata una pagina che si chiama:

UN PONTE PER ALICE, questo è il link:

https://www.facebook.com/unponteperalice/

Qui potete trovare l’intera storia, altre informazioni e scrivere alla famiglia.

Potete eventualmente scrivere anche alla Redazione a questa mail:

radiounavoce@virgilio.it nell’oggetto citare: “Una speranza per Alice”

Quello che vi chiedo è di far circolare il più possibile la storia di Alice affinché le venga data una possibilità.

Accendiamo una luce per lei, quella della speranza, affinché non si spenga mai.

19990054_118916882062614_7644148999295492430_n

Pubblicità

5 pensieri riguardo “Alice bimba malata rara e l’appello disperato dei genitori

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...