COME QUERCIA

Pensieri discordanti

che si rincorrono e si scontrano

come nuvole grigie nel cielo

in attesa del sole

che le faccia allontanare, diradare

e tu

solo nella tempesta

aspetti

e resisti

contrasti il malessere

con la forza

della tua anima.

Quanti momenti

ore

giorni

per poi scoprire

che ogni cosa

è fugace

come quel tuono

dal quale tutto ebbe inizio.

Sii sempre fermo

nelle tue idee

come quercia

che non ondeggia al vento

ma stabile nelle sue radici

protende i suoi rami al cielo azzurro

sicura di sé.

(poesia finalista al Premio Il Saggio – anno 2012

 pubblicata nel libro – Attimi d’eternità Irda ed.)

Pubblicità

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...