FAME. Storia del mio corpo – libro di Roxane Gay (consigli di lettura)

Una storia terribilmente vera quanto dolorosa da scrivere, nonché un pugno allo stomaco per chi la legge per la drammaticità degli eventi.

L’autrice difatti in questo romanzo non si limita a presentarsi, ma si apre al mondo e ci confida un segreto, qualcosa di atroce che nessuna donna vorrebbe mai accadesse.

Quello è solo l’inizio di un procedimento che la porterà verso il baratro dove farà i conti con se stessa.

Trama: quando pensi che nessuno a cui vuoi bene possa farti del male,  succede l’impensabile. Un atto di violenza feroce all’età di soli 12 anni viene stuprata da un ragazzo che pensava di amare e da un gruppo di suoi amici. Si trovavano in una baita abbandonata nei boschi di Omaha, nel Nebraska, dove nessuno, tranne il gruppo di ragazzi, poteva sentire le sue urla. Erano ragazzi che si credevano uomini e come uomini violenti, brutali si sono comportati.

Si legge nudo e crudo l’abuso impensabile che ha da bambina ha sofferto – il ragazzo che le tiene i polsi e le sputa in faccia – e si rimane stravolti come se si stesse assistendo direttamente a ciò che lei descrive.

La Gay non dice nulla ai suoi genitori, cattolici, immigrati haitiani. Teme la loro reazione. Si sente in colpa, come ahimè purtroppo spesso accade e una volta al liceo, libera da ogni controllo,inizia a mangiare, ad abbuffarsi, un modo per sentirsi sempre più imponente e di tenere lontano i maschi.

Questo suo modo di reagire all’abuso la porterà a trasformare il suo corpo, facendolo ingrassare a dismisura: ben oltre i 260 Kg.

Più di 300 pagine per testimoniare il combattimento costante tra la mente e il corpo; tra la ragione e la coscienza; tra la difficoltà e il disagio di sentirsi inappropriata, inadatta, umiliata per la sua obesità. Una guerra che molte donne e non solo si ritrovano ad affrontare.

La Gay raccontando di se stessa diventa simbolo e metafora di tutte le persone in sovrappeso e delle loro difficoltà nel vivere una vita cosiddetta normale.

 Qui come sempre eccovi qualche riga del libro:

….Vorrei avere la forza e la volontà di raccontarvi la storia di un trionfo. Le sto cercando, quella forza e quella volontà. Sono determinata ad essere più del mio corpo: più di ciò che il mio corpo ha tollerato, di ciò che è diventato. La determinazione, però, non mi ha portato molto lontano. Questo libro è una confessione. Ecco le parti più brutte, deboli e scoperte di me. Ecco la mia verità…..”

“…Questo è un libro sul mio corpo, sulla mia fame e, in ultimo, sullo scomparire e perdersi e voler essere visti e capiti, volerlo con tutte le proprie forze. È un libro sull’imparare, anche lentamente, a concedersi di essere visti e capiti….”

più avanti leggiamo

“.…ad ogni tentativo di dieta elimino un chilo qua e un chilo là. Tutto è relativo. Non sarò mai minuta. Tanto per cominciare sono alta. Questa è sia una maledizione sia una salvezza. Prendo spazio. Intimidisco. Non voglio prendere spazio. Non voglio essere notata. Voglio nascondermi. Voglio sparire finché non riacquisterò il controllo del mio corpo. Non so come hanno fatto a sfuggirmi le cose di mano fino a questo punto, o forse lo so. È questo il mio ritornello. Perdere il controllo sul mio corpo è stato un processo di accumulazione. Ho cominciato a mangiare per trasformalo. Mi ci sono messa di buzzo buono. Alcuni ragazzi mi avevano distrutta, ed io ero sopravvissuta a malapena….”

 

Un libro verità, una storia-denuncia che analizza non solo i fatti ma un racconto di vita che avrebbe potuto essere differente, prendere una piega diversa.

Nonostante o forse grazie a questo, l’autrice è divenuta un’attivista e scrittrice, una delle voci più rispettate della sua generazione. Soprattutto è una donna che ha trovato il coraggio di raccontare la propria storia.

Noi non possiamo che ringraziarla e sostenerla.

Libro in formato cartaceo e e-book

Pubblicità

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...