Henry David Thoreau, breve storia e alcune sue frasi

Questo autore forse in Italia non è molto conosciuto, ma negli Stati Uniti invece Thoreau è considerato un autore e un filosofo molto importante e, per i duecento anni dalla sua nascita, sono in programma varie celebrazioni che, come sempre in questi casi, arrivano dopo mesi di articoli sull’attualità di questo autore, libri che analizzano i vari aspetti delle sue opere, mostre sulla sua vita.

Thoureau nacque a Concord, nel Massachusetts, nel 1817. Si laureò ad Harvard nel 1837 e in seguito ai suoi studi sviluppò un forte interesse nei confronti della poesie greca e romana, della filosofia orientale e della botanica. Nutrì grande interesse ed amore nei confronti della natura e dedicò molte delle sue giornate ad esplorare i boschi e a raccogliere informazioni dettagliate su piante ed animali.

La morte del fratello, avvenuta nel 1842, fu per lui un grande dolore. Nel 1845, per sperimentare una vita semplice e per protesta contro il governo, si stabilì in una piccola capanna da lui stesso costruita presso il lago di Walden. Qui poté dedicarsi a tempo pieno alla scrittura e all’osservazione della natura. Dopo due anni, nel 1847, lasciò il lago di Walden per vivere col suo amico e mèntore Ralph Waldo Emerson e la sua famiglia a Concord. Quest’esperienza ispirò la scrittura di Walden, ovvero La vita nei boschi (1854), un’opera a metà strada tra il saggio filosofico e il diario che oggi viene unanimemente considerata tra i classici della letteratura americana. Oggi è uno dei libri che si studia a scuola negli Stati Uniti.

Il secondo libro per cui Thoreau è famoso è  Disobbedienza Civile, un saggio uscito nel 1849, nel quale viene teorizzata l’idea dell’opposizione non violenta che tanto seguito avrebbe avuto nel secolo successivo.

Il suo pensiero influenzò molte persone influenzò moltissime persone: Gandhi e Martin Luther King, gli scrittori della Beat Generation, Chris McCandless e Unabomber.

Morì la mattina del 6 maggio 1862, di tubercolosi, dopo circa un anno di sofferenze fisiche. Sentendosi avvicinare la fine, consolò la madre, la sorella e gli amici con queste parole:

È meglio che le cose finiscano… Sì, questo è un bel mondo, ma fra poco ne vedrò uno ancor più bello“.

Alla zia, che gli chiedeva se si era messo in pace con Dio, rispose:

Non mi sembra di averci mai litigato“.

Ecco qui alcune sue famose citazioni:

Non esiste rimedio all’amore se non amare di più”;

Vai con fiducia nella direzione dei tuoi sogni. Vivi la vita che hai immaginato”;

La bontà è l’unico investimento che non fallisce mai.”

Il massimo che posso fare per un amico è di essere semplicemente suo amico. Non ho ricchezza da donargli. Se lui sa che sono felice nel volergli bene, non vorrà altra ricompensa. Non è divina in ciò l’amicizia?”;

Un uomo è ricco in proporzione al numero di cose di cui può permettersi di far senza”

Pubblicità

3 pensieri riguardo “Henry David Thoreau, breve storia e alcune sue frasi

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...