Street art questa volta una donna davvero unica: Shamsia Hassani

lei è la street artist di Kabul che disegna le donne – “Voglio colorare sopra i terribili ricordi che la guerra ha lasciato sui muri

Shamsia Hassani, la prima street artist afgana, che con i suoi graffiti racconta il complesso volto di Kabul.

classe 1988, è nata in Iran da genitori afgani in fuga dalla dittatura talebana. In Iran non le è permesso studiare, ma quando, finita la guerra, la famiglia ritorna in Afghanistan, Shamsia inizia a studiare arte e si iscrive all’Università di Kabul dove ora insegna disegno. Al suo arrivo in Afghanistan, Shamsia trova il suo Paese d’origine dilaniato tra un passato di guerra e distruzione ed un futuro incerto pieno di incongruenze: “Sentivo che il cielo, la terra, l’aria gli uccelli mi appartenevano. Anche se era pieno di rovine, erano le mie rovine!”.

Ed è proprio nel tentativo di regalare un po’ di speranza ai suoi concittadini che la ragazza rimane stregata dal potere della street art e dei graffiti. “Le persone in Afghanistan non vanno a vedere mostre e gallerie d’arte, ma della mia arte possono goderne tutti. Gli basterà passare davanti ad un muro ogni giorno e i miei disegni porteranno un po’ di colore nelle loro vite“.

I graffiti di Shamsia non passano certo inosservati e il contrasto tra le figure colorate e le pareti grigie degli edifici diroccati è potente. La battaglia di Shamsia non è certo delle più facili. In una società tradizionalmente patriarcale che vede la donna come più adatta a stare in casa che al lavoro, una ragazza che dipinge i muri per strada non è sempre vista di buon occhio. Shamsia è consapevole dei pericoli che corre e proprio per questo ha sviluppato diversi accorgimenti.

Di seguito alcuni suoi lavori:

7 pensieri riguardo “Street art questa volta una donna davvero unica: Shamsia Hassani

  1. Ciao Dora, abbiamo conosciuto il tuo blog per caso, ci occupiamo di Afghanistan, il tuo post è una pagina di colore nella narrazione di un Paese conosciuto per il grigiore della guerra. Lo abbiamo condiviso, un abbraccio Livia.

    "Mi piace"

    1. wow… onorata!!!! Cerco per quel che posso di dare voce a chi voce non ne ha.. sia con la mia radio, sia con i miei scritti. Forse è solo una goccia nell’oceano… ma come ha detto qualcuno… “Se non ci fosse quella goccia, all’oceano mancherebbe” ^_^ Parole della Grandissima Madre Teresa di Calcutta che ho sempre ammirato ♥

      Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...