LE CICATRICI DI UNA DONNA

Sono ferite che non vedrai mainascoste dietro bugie, mille scuseapparenti sorrisi Donne che camminano al tuo fianconel silenzio di un giorno lungo quanto una vitavorrebbero urlare al mondoil loro dolorementre trattengono lacrime nel cuoree ferite sanguinano nei silenzi...di stanze chiuse Donne forti che vedi tutti i giorniche non si piegano ai maltrattamentialle violenzeai soprusi di una scelta sbagliatadi … Leggi tutto LE CICATRICI DI UNA DONNA

La sfida

Mi domandavo quale fosse la prova più difficile per una persona. Poi, un giorno… compresi. Me ne stavo lì, ferma, completamente incapace di qualsiasi movimento. La pioggia cadeva copiosa e sentivo il mio corpo fradicio, tremare. Il vento si era alzato e spostava i miei lunghi capelli, che ora mi coprivano il viso. In lontananza … Leggi tutto La sfida

La finestrella

Un’altra notte su questo duro giaciglio che non mi fa dormire, con i pensieri che si affollano nella testa e, come pugnali affilati, tagliano, sminuzzano i sogni, che disperati vagano alla ricerca di un posto dove riposare. Alla fine, in preda alla disperazione totale, in piena notte mi alzo e mi soffermo a guardare quella … Leggi tutto La finestrella

La porta dei tuoi sogni

Sensazioni che ti avvolgono quando sei debole, solo, triste e non riesci a togliere quel fardello dal tuo cuore. Vaghi sotto le stelle in attesa di un perché che forse arriverà e cerchi quella mano che a rialzarti ti aiuterà. Non smettere di provare, non fermarti a pensare, non lasciare le lacrime brillare nel buio; … Leggi tutto La porta dei tuoi sogni

Lacrime e sorrisi

Come pioggia che scende ecco silenti lacrime che bagnano visi e mani sconosciuti cammini da percorrere e luoghi da visitare anfratti in cui nascondersi per pensare E l’anima stanca che vaga in un mondo ancora giovane per sparire agli occhi di chi non vuol vedere le meraviglie dell’universo Nebbia che ricopri come ombre i ricordi … Leggi tutto Lacrime e sorrisi

Destino

Giuseppina, che tutti chiamavano Pina, nacque all'inizio degli anni ’20, in un piccolissimo paesino del profondo sud siciliano. Qui non c’era niente o meglio, qualcosa abbondava: la povertà. Era la quarta figlia femmina di una famiglia poverissima e così, suo padre, appena poté sbarazzarsene, lo fece. C’erano troppe bocche da sfamare e pochi soldi. “Solo … Leggi tutto Destino